MaschereWiki

Come pulire maschera sub e snorkeling

Come pulire maschera subacquea e snorkeling| i 4 metodi più comuni

Come tutta l’attrezzatura subacquea, è necessario pulire una maschera subacquea ,snorkeling e pinne dopo ogni immersione. Durante l’uso prolungato, la sporcizia può spesso accumularsi, soprattutto ai bordi delle lenti e nel passaggio dal silicone. Sporcizia, sale e cloro possono danneggiare il silicone e la guarnizione della maschera da sub.  Inoltre, la maschera subacquea deve essere tenuta asciutta e fresca e non esposta direttamente alla luce del sole.  Per pulire una maschera subacquea, non è assolutamente necessario smantellare la maschera nelle sue singole parti e poi pulirla, ci sono semplici spunti per farlo.

come pulire maschera sub nuova

I motodi più comuni per come pulire una maschera sub

Ci sono innumerevoli metodi per come pulire o disinfettare una maschera da sub. Si consiglia inoltre di pulire una maschera subacquea appena acquistata prima del primo utilizzo. Se usata più volte e non attentamente pulita, la maschera da sub con il tempo può assumere una superficie ingiallita, ma anche qui è possibile pulire una maschera sub,. Come già accennato le diverse parti della maschera possono essere pulite con metodi diversi. Tuttavia, se una qualsiasi parte della maschera viene danneggiata, sarà necessario sostituirla completamente.

Come pulire una maschera da sub ingiallita

maschera sub ingiallita e sporca
questa maschera è meglio sostituirla

Nel corso del tempo a causa del contatto con l’acqua e dell’umidità, il silicone può ingiallire. In alcuni casi, questo ingiallimento può essere pulito con prodotti per la pulizia basilare che probabilmente avete già in casa. Se lo scolorimento è molto grave, può anche essere un segno che la maschera è ormai troppo vecchia e deve essere sostituita. Questo perché nel corso degli anni, il silicone si espande e potrebbe non essere in grado di aderire perfettamente al vostro volto.

1. Usare la candeggina per pulire il silicone

Per la pulizia del silicone si può usare la candeggina, ma assicurarsi che le lenti siano sufficientemente coperte durante il trattamento, in modo che non si danneggino. Inoltre, assicurarsi di sciogliere la candeggina con acqua, poiché la candeggina concentrata può danneggiare la maschera. Evitare l’uso di candeggina al cloro sulla maschera in quanto può causare lo scolorimento e l’indurimento del silicone.

  • Iniziate strofinando il silicone con un po’ di acqua saponata e asciugandolo.
  • Successivamente, riempire un flacone spray con candeggina e spruzzare il silicone della maschera.
  • Lasciarla riposare per circa 15-20 minuti. Questo eliminerà la muffa e rimuoverà il colore giallo.

Nota: Indossare guanti in lattice per tutto il tempo in cui si è impegnati con la candeggina. Sciacquare la maschera con acqua fredda e pulirla con un panno morbido per eliminare eventuali residui.

2. Sciacquare la maschera con acqua pulita.

In caso di utilizzo in piscina, sciacquare la maschera  con una buona dose di acqua corrente e pulirla. Quando si usa la maschera al mare e dopo ogni immersione, sciacquarla con acqua pulita, lasciarla asciugare e poi custodirla in modo sicuro e asciutto.

3. Lubrificandola con il dentifricio

Pulire la maschera subacquea con il dentifricio? Sì, funziona, se si desidera evitare l’appannamento delle lenti durante il primo utilizzo, strofinare accuratamente l’interno e l’esterno delle lenti con  un dentifricio .qualsiasi. Poi lasciate asciugare la maschera per un giorno. Quindi prendere un panno morbido e rimuovere il dentifricio. I residui rimanenti sui bordi possono essere rimossi con uno spazzolino non più in uso. Dopodiché sciacquare la maschera con acqua pulita e corrente.

come pulire maschera subacquea

Nota: Il dentifricio può essere utilizzato solo su maschere con lente di vetro. Le maschere da sub con lente in plastica possono graffiarsi facilmente se si utilizza qualsiasi tipo di materiale abrasivo su di esse, e di solito hanno già uno strato antiappannante. Inoltre, evitare l’uso di dentifricio con qualsiasi tipo di odore di rilievo, come ad esempio la menta che può potenzialmente far irritare un po’ gli occhi.

4. Lavare con detersivo per piatti o shampoo per neonati

La pulizia della maschera subacquea con il detersivo può essere utilizzata come il dentifricio al primo utilizzo ed ha un effetto simile. Inoltre, l‘uso del detergente ha il vantaggio che la maschera rimane sempre pulita e quindi ne aumenta la solidità. Per l’antiappannamento si può usare  lo shampoo per neonati, questo è preferibile allo shampoo per adulti, in quanto è generalmente ipoallergenico, meno irritante per gli occhi e biodegradabile. Qualche goccia di shampoo viene strofinata sulla lente e poi sciacquata brevemente poco prima dell’immersione per evitare l’appannamento della maschera

Come pulire maschera sub nuova e appena comprata?

Su internet ci sono alcuni siti che suggeriscono di trattare una nuova maschera con un accendino. E una tecnica che consiste nell’utilizzare il fuoco per bruciare il rivestimento residuo di una lente.

NON FARLO!! Non c’è bisogno di questa procedura in quanto ci sono semplicemente troppe cose che possono andare male e potrebbero facilmente rovinare la maschera.

Siate attenti e prudenti quando pretrattate  una  maschera nuova. E usate il vostro buon senso, utilizzando i 4 metodi appena accennato .

Ulteriori suggerimenti

  • Prima di mettere la maschera sub e snorkeling, lasciate raffreddare il vostro volto.
  • Controllare la tenuta della mascera prima di ogni utilizzo e immersione.
  • Oltre ad una maschera primaria dovresti avere a portata di mano una maschera di riserva.
  • Tenere la maschera in uno spazio a tenuta d’aria, lontano da qualsiasi oggetti liquidi, come crema idratante, lozione abbronzante, e così via.
  • Non posizionare mai la maschera a testa in giù sulla sabbia o in barca. Sabbia e polvere possono danneggiare le lenti in modo permanente.
  • Conservare la maschera in un contenitore ben sigillato, lontano dalla luce  diretta al sole. Si consiglia inoltre di tenere una bustina di gel silice nel contenitore per tenere fuori l’umidità eccessiva.

Articoli correlati

Back to top button